Privacy a rischio: nuovo servizio WhatsApp dice dove ti trovi

Privacy a rischio con il nuovo servizio WhatsApp, che si chiama Live Location Tracking e che dovrebbe permettere di localizzare utenti

Privacy a rischio per gli utenti del servizio di messaggistica istantanea WhatsApp? La novità è stata introdotta da poco, e già c’è chi parla di possibile allarme privacy: infatti, il nuovo servizio promosso proprio dalla chat è quello di poter localizzare, molto presto, i contatti, utilizzando direttamente l’applicazione e potendolo fare in tempo reale.

Privacy a rischioUn metodo in più per controllare il partner o il dipendente, oppure un semplice servizio aggiuntivo che potrebbe celare anche delle possibilità positive (bisogna però ancora capire quali)? Difficile rispondere in maniera sincera e veloce a questa domanda, anche perché, a quanto pare, il nuovo servizio proposto e probabilmente lanciato a breve, consente semplicemente di localizzare tramite WhatsApp i propri contatti, in tempo reale, ma solo ad un patto: che l’utente in questione – che desideriamo localizzare – abbia dato il suo “permesso” a dare agli altri utenti delle informazioni così personali (come quelle che riguardano, ad esempio, dove si trova l’utente in quel dato momento).

Questa nuova possibilità è solo in apparenza positiva: il servizio dal nome “Live location tracking” potrebbe infatti rendere ancora più sotto controllo il profilo di partner fedifraghi, di coloro che non vogliono far sapere agli altri dove si trovano, e di coloro che certamente hanno qualcosa da nascondere (o, più semplicemente, tengono alla loro privacy). Ma l’utente potrà scegliere se dare (oppure no) informazioni in merito alla sua localizzazione.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment