Sport: presentate le tappe del 100° Giro d’Italia

Il 2017 sarà un anno davvero molto importante per il Giro d’Italia. La storica competizione raggiungerà infatti la sua 100° edizione, presentata nei giorni scorsi dal nuovo presidente di Rcs Urbano Cairo.

100 giro d'italiaUn’edizione che si preannuncia essere particolarmente impegnativa per gli atleti che vi prenderanno parte: la corsa “rosa”, organizzata come sempre da Rcs Sport/La Gazzetta dello Sport, partirà da Alghero venerdì 5 maggio e si concluderà il 28 con la cronometro finale, dall’Autodromo di Monza al Duomo di Milano, dopo aver toccato Sardegna e Sicilia per la seconda volta dopo l’edizione del ’61, attraversato Calabria e Puglia, toccato gli Appennini del centro Italia (per rendere così omaggio alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto) e per raggiungere infine le scalate alpine.

Cerchiata in rosso è la 16° tappa, Rovetta-Bormio, con due vette sopra i 2.500 metri, senza contare poi i 1655 metri sul  massiccio abruzzese del Blockhaus alla 9° tappa e quasi duemila metri sull’Etna alla 4° tappa.

Francesco Moser, in un’intervista, ha fatto trapelare i suoi dubbi: “In questo Giro c’è troppa salita”. I campioni del presente invece non si sbilanciano e Fabio Aru di Astana si limita a commentare dicendo che di tratterà di  “un Giro impegnativo”. Più o meno sono gli stessi ragionamenti del rivale e ormai ex compagno di squadra Vincenzo Nibali, che alla 5° tappa avrà la possibilità di arrivare nella sua Messina in maglia rosa.

“Un Giro troppo duro? Ci sono dei passaggi veramente impegnativi” ha detto il vincitore delle edizioni 2013 e 2016, pronto per il ritiro con il nuovo team, Bahrain Merida. “È  duro, ma le due cronometro danno equilibrio. È simile a quelli che ho vinto in passato. Bisogna essere pronti dall’inizio alla fine. Se si partecipa bisogna arrivare con una condizione invidiabile”.

Share this post:

Recent Posts

One Comment

  1. potrebbe essere un giro d’Italia veramente interessante, ma i dubbi sul doping lasciano sempre un po’ di amaro in bocca.

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code