Champions, Roma-Liverpool: la questura cerca di garantire la sicurezza

Champions, Roma-Liverpool: la questura cerca di garantire la sicurezza. Dopo la violenza di Anfield, la questura romana lavora per evitare episodi di violenza in vista della gara di ritorno. Una situazione che è stata abbastanza problematica e disarmante: ecco cosa si è verificato nella città inglese.

ChampionsL’episodio di violenza che si è verificato nella città inglese, che ha visto tra i suoi protagonisti ben cinque italiani desta non poche preoccupazione in vista della gara di ritorno a Roma programmata per il 2 maggio.

I tifosi del Liverpool arriveranno nella capitale italiana per sostenere i propri beniamini che militano nella squadra inglese: qualcuno di loro potrebbe anche non aver ancora digerito quanto accaduto ad Anfield dove un dirigente di una squadra locale di calcio è stato aggredito a calci e pugni riportando un grave trauma cranico.

La questura romana è da questo momento in poi pronta a preparare un piano dettagliato per poter garantire la massima sicurezza, in maniera da evitare che altri episodi di violenza possano sfociare in tragedia o comunque apportare danni a persone o cose.

Si punterà in maniera particolare a mettere in sicurezza zone come Stazione Termini, Campo de Fiori, Colosseo e i vari posti adibiti ad alloggio per i tifosi inglesi.

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment