Fabrizio Moro si racconta: intervista rilasciata a DiPiù

Fabrizio Moro si racconta: la sua vita, fino all’età di 27 anni, tra droga, alcol e sballo

Fabrizio Moro si raccontaÈ cantante il cui nome, oggi, insieme a quello del suo compagno di avventura in questo Festival di Sanremo appena conclusosi, risuona tra tanti: stiamo parlando di Fabrizio Moro, romano, che insieme ad Ermal Meta ha cantato il coraggio, la determinazione, il valore che emerge dagli occhi di tutte quelle persone terrorizzate dopo gli attentati ma oggi ancora vive ad urlare di non avere paura.

Non mi avete fatto niente”, è proprio il titolo della canzone che Moro ha presentato al festival della canzone italiana a Sanremo in questa edizione, insieme ad Ermal Meta. Ed è proprio con questa canzone – inizialmente a rischio di accusa di plagio – che i due sono riusciti a conquistare il pubblico ed anche il premio finale, portandosi a casa la statuetta vincitrice.

Una canzone, quella di Moro e Meta, che parla di coraggio e di paura: un tema centrale, la paura, anche nella vita dello stesso cantante, che si è raccontato proprio qualche giorno fa al settimanale DiPiù, raccontando la sua scomoda verità, quella di una persona fragile, che ha fatto molti errori e che per la sua debolezza ha abusato di alcol e droghe. E adesso, Moro racconta di essere riuscito a smettere, dopo i 27 anni, grazie alla paura della morte: oggi, però, il cantante sembra essere rinato ed urla “Non mi avete fatto niente.”

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment