Contatto da medusa cosa non fare: i consigli da seguire

Contatto da medusa cosa non fare: ecco i consigli per evitare che la zona irritata diventi ancor più sensibile

Contatto da medusa cosa non fareIn un periodo come quello estivo è abbastanza comune e diffuso farsi prendere dalla voglia di andare al mare e di fare un bagno ristoratore. I benefici di una giornata di mare e sole sono tantissimi, non solo per i più piccoli che possono cogliere l’occasione per divertirsi, ma anche per gli adulti, che hanno la possibilità di rilassarsi e di trascorrere qualche ora lontani da stress e problemi.

Tuttavia, anche se il mare è di per sé la cura a molti problemi, non possiamo non ricordare che esistono purtroppo degli elementi che, invece, possono rendere una giornata al mare problematica o comunque non particolarmente positiva. Pensiamo al classico contatto da medusa che, purtroppo, si può verificare con particolare costanza ed importanza.

Cosa non fare, allora, nel caso in cui ci sia stato un contatto da medusa? Quali sono i comportamenti da tenere? Per evitare problemi o fastidi aggiuntivi, è bene ad esempio non utilizzare medicazioni estemporanee, fatte con ammoniaca, aceto, alcool o tutto ciò che possiamo definire rimedi naturali, in quanto non farebbero che rendere ancor più dannosa la situazione. Inoltre, non bisogna grattarsi e strofinare sabbia sulla zona dolorante.

 

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment