Contatto con meduse: ecco cosa fare in caso di puntura

Contatto con meduse: se si è stati sfiorati, è bene evitare di agitarsi ed uscire dall’acqua. Ecco quali sono i consigli più importanti

Contatto con meduseVera e propria croce dei nostri bagni in mare, le meduse rappresentano un incubo molto ricorrente e diffuso non solo per i più piccoli, ma anche per gli adulti che talvolta rischiano di sottovalutare il pericolo o comunque le conseguenze legate all’incremento delle meduse.

Il loro incremento nelle acque italiane è da imputarsi ad un innalzamento sostanziale delle temperature acquatiche, spesso generato anche dalle forti correnti. Ma cosa si può fare in caso di contatto con una medusa? Qual è il miglior comportamento da tenere? Secondo gli esperti del Bambin Gesù di Roma – che proprio di recente hanno fornito i loro consigli in merito – se ci si trova in acqua è bene rimanere tranquilli ed uscire dall’acqua. Nel caso in cui siano rimasti parti di medusa attaccate alla pelle, bisogna staccarle con le mani facendosi aiutare dall’acqua del mare, che diluisce la sostanza tossica che non ha fatto in tempo a penetrare all’interno della pelle.

Poi, appena è possibile, e per incentivare una migliore e più veloce cura della ferita, è bene medicare la parte con l’ausilio di particolari trattamenti.

 

 

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code