Obesità nel mondo: Stati Uniti al top per quella infantile

Obesità nel mondo: il recente rapporto informa sulla percentuale di bambini e giovani che soffrono di obesità

Obesità nel mondoÈ difficile credere che l’obesità nel mondo, ma soprattutto in uno stato come gli Stati Uniti d’America – da sempre noti per non essere di certo una delle realtà più attente alla linea ed al benessere di giovani e non solo – sia stata debellata. Anzi: risulta abbastanza comprensibile credere e notare che, al giorno d’oggi, nonostante una sempre maggiore sensibilizzazione che riguarda sostanzialmente la situazione di salute e benessere nel mondo – a caccia della dieta perfetta non tanto per dimagrire, quanto per evitare problemi di salute correlati all’obesità – vi sono ancora molte, troppe persone in sovrappeso.

E se la realtà delle persone obese si rivolge direttamente ai bambini e giovani, la situazione appare ancor più difficile da affrontare. Pare che, tra i 20 Paesi presi in esame dalle recenti indagini sull’obesità infantile, lo Stato più pericoloso siano gli Stati Uniti, che hanno raggiunto un 13%. La causa? Forse va ricercata in uno stile di vita sbagliato e scorretto, ovvero in un comportamento decisamente inadeguato, come ad esempio un’alimentazione poco sana ed una assente attività fisica.

I paesi che invece registrano un livello di peso più basso in assoluto sono Bangladesh e Vietnam, che si avvicinano all’1%.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code