Perchè comprare un estrattore di succo per la tua casa

L’estrattore di succo è un elettrodomestico che da poco tempo è approdato nelle cucine degli italiani; fino a qualche anno fa chi desiderava un succo privo di fibra e polpa doveva acquistare una centrifuga, adesso invece si possono trovare diversi modelli di estrattore, giunto direttamente dagli Stati Uniti, dove viene utilizzato da vari decenni.

Le motivazioni per cui è utile avere in casa un estrattore sono varie, tutte correlate al desiderio di seguire una dieta equilibrata, con nutrienti tratti direttamente dalla frutta e dalla verdura fresche, evitando gli integratori alimentari.

Perché comprare un estrattore

perchè comprare un estrattoreLe guide nutrizionali di qualsiasi ministero della salute mondiale suggeriscono di alimentarsi seguendo la famigerata piramide alimentare. Alla base di essa ci sono frutti e verdure varie, che dovrebbero rappresentare la gran parte degli alimenti consumati in un giorno. Molte persone però non amano particolarmente mangiare frutta e ancora meno gradiscono la verdura.

A volte si tratta essenzialmente di cattive abitudini, altre volte semplicemente di pigrizia. Per preparare un piatto di pasta infatti bastano pochi minuti di “attività”: essenzialmente si mette l’acqua in una pentola, la si fa bollire e ci si butta la pasta. Per preparare un bel piatto di versura invece è necessario cucinare per vari minuti, pulendo, lavando e tagliuzzando tutti gli ingredienti.

Questo tipo di necessità ottiene oggi risposta grazie alla disponibilità di vari piatti pronti di verdura, a partire dalle classiche insalate già pronte per essere condite. Chi non ama la consistenza della frutta e della verdura però trova un buon alleato nell’estrattore.

Le differenze con elettrodomestici simili

Per ottenere un fluido da frutta o verdura si possono utilizzare elettrodomestici simili all’estrattore, ma non identici. Fino a qualche anno fa erano molto di moda le centrifughe, che consentono di preparare un succo limpido e compatto da qualsiasi frutto o verdura.

Questi elettrodomestici però hanno un elevata velocità di esercizio, cosa che porta a rovinare buona parte delle vitamine contenute nella frutta e nella verdura, che sono termolabili: si distruggono se raggiungono una certa velocità. Un estrattore di succo migliore, di ottima qualità, ha una velocità di esercizio molto bassa, che permette di mantenere inalterato il potere nutrizionale di qualsiasi alimento.

Inoltre nella centrifuga si posiziona un singolo frutto o verdura alla volta; nell’estrattore invece si possono aggiungere diversi alimenti, inserendoli durante il lavoro di estrazione, dando vita a succhi creativi, molto gustosi e particolari. Anche il frullatore ha il pregio di permetterci di preparare gustosi frullati, utilizzando qualsiasi frutto o verdura, magari arricchendo il tutto con del latte o dello yogurt.

Il risultato però non è così interessante dal punto di vista nutrizionale. La frutta e la verdura infatti si sminuzzano in modo da rendere più facile l’assorbimento di alcuni nutrienti presenti al loro interno; se si mantiene la fibra però si ha una digestione molto lenta, che porta a non assorbire rapidamente tutti i nutrienti. Con gli estratti invece si preleva la fibra dal succo ottenuto, in modo da rendere tutti i nutrienti biodisponibili in tempi brevissimi.

Gli svantaggi dell’estrattore

Negli ultimi tempi si trovano vari articoli che magnificano le proprietà dell’estrattore. Buona parte delle argomentazioni che offrono sono del tutto vere. Un estratto di frutta e verdura è sano, ricco di Sali minerali e vitamine biodisponibili, facile da consumare e del tutto naturale.

Prelevando la fibra però si ottiene anche una digestione più rapida non solo delle vitamine e dei Sali minerali, ma anche degli zuccheri contenuti nella frutta e nella verdura. Oltre a questo rispetto a 100 grammi di frutta fresca, 100g di estratto hanno un contenuto in zuccheri molto maggiore. L’estratto quindi è perfetto per una colazione energetica, un po’ meno per il consumo di frutta e verdura ripetuto nel corso della giornata.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment