Zucchero come veleno: un killer silenzioso per il fegato

Zucchero come veleno: troppa dolcezza fa male al fegato. È quanto emerge dagli studi dell’Ospedale Pediatrico “Bambin Gesù”

Zucchero come velenoAll’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù si fa sul serio: i ricercatori e studiosi, infatti, si sono da tempo messi all’opera per individuare i rischi legati all’assunzione di troppi zuccheri nei bambini, spesso responsabili di problematiche importanti per la loro salute. Non solo rischio di glicemia alta, obesità e diabete, ma anche altri disturbi possono essere direttamente collegati all’uso continuo e spesso eccessivo dello zucchero; il quale, secondo gli esperti, potrebbe rischiare di danneggiare seriamente anche il fegato dei più piccoli, comportando l’insorgenza di patologie gravi ed invalidanti.

Un killer letale e silenzioso, che cela dietro quel sapore così irrinunciabile il triste rovescio della medaglia: secondo gli esperti, il fabbisogno giornaliero sarebbe di 25 grammi, ma oggi se ne consumano molti di più, nascosti non solo in pasta, farina, pane e cibi raffinati, ma anche nei dolciumi, cioccolatini e caramelle che siamo soliti far consumare ai nostri figli con incuranza e nonchalance.

Gli esiti della ricerca sono stati resi noti sul Journal of Hepatology: da questa ricerca emerge che un abuso di questa sostanza – chiamata in causa come prodotto pericoloso anche per gli adulti – può comportare gli stessi effetti negativi dell’alcol.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment