Raccomandazioni su influenza: ancora il picco può colpire

Raccomandazioni su influenza: esperti consigliano di rimanere a casa per almeno tre giorni. È ancora previsto un altro picco

È previsto un ulteriore picco di influenza per il mese di febbraio: tra qualche settimana, quindi, ci si potrà nuovamente ritrovare a combattere contro tosse, raffreddore, febbre alta, dolori muscolari e articolari, tutti i classici sintomi del virus influenzale che quest’anno ha colpito gli italiani in maniera molto più importante rispetto agli scorsi anni.

Raccomandazioni su influenzaGli esperti – che da tempo e per un lungo periodo hanno cercato di dare le loro raccomandazioni su influenza – continuano a dispensare i loro consigli, dichiarando che è molto importante cercare di evitare gli sbalzi di temperatura ed è altrettanto importante seguire le normali regole di sano comportamento, quando si è colpiti dal virus. In particolar modo si consiglia di evitare comportamenti non adeguati alla situazione: se si è colpiti dal virus, bisognerebbe rimanere a casa per almeno tre giorni, evitando o comunque limitando al massimo, così, le classiche ricadute.

Si prevede ancora un altro picco importante: ancora ben 8 milioni di persone potrebbero rimanere colpite dall’influenza nei primi giorni di febbraio 2017. E c’è di più: quest’anno, aggressiva come non mai, l’influenza continuerà a colpire almeno fino al mese di marzo. È bene pertanto riguardarsi dai tre ceppi, che potrebbero rendere difficili le condizioni di salute, specialmente di tutti coloro che già soffrono o sono affetti da patologie croniche. Otto persone, quest’anno, sono decedute proprio a causa delle complicanze dell’influenza stessa.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code