Seno prosperoso: prima di ridurlo ecco cosa c’è da sapere

Seno prosperoso, mastoplastica sì oppure no? Ecco cosa bisogna sapere in merito

C’è chi lo desidera grosso, chi invece più piccolo; chi vorrebbe sfoggiare una forma elegante, chi invece desidera la classica forma arrotondata delle coppe: stiamo parlando del seno, una delle forme più belle di una donna non solo perché comunica sensualità, ma anche perché comunica, in molti casi, fisicità e bellezza, passione ma anche dolcezza.

seno-prosperosoIl seno prosperoso in particolare, però, è sempre oggetto di qualche discussione e di qualche punto di disaccordo: se è vero che la maggior parte degli uomini vorrebbe avere accanto una donna con un seno pronunciato, simbolo di femminilità e bellezza, le donne dotate di una misura abbondante spesso lamentano conseguenze fisiche importante, come ad esempio dolori di schiena e difficoltà nei movimenti. Un seno troppo grosso, visibilmente non nella norma, può ovviamente portare delle conseguenze con sé, ma non è il caso di allarmarsi: prima di optare per una mastoplastica riduttiva – ovvero un intervento di riduzione del seno – bisognerebbe capire se è davvero il caso di farlo, quali sono i rischi e quali, ad esempio, le conseguenze.

Una mastoplastica riduttiva, sebbene sia indicata in diverse situazioni – soprattutto laddove il seno sia talmente grande da rendere impossibile una normale conduzione della vita senza la presenza di disturbi fisici importanti – può comportare i normali rischi di un intervento. È quindi molto importante esserne consapevoli, e considerare l’idea di accedere all’intervento insieme al proprio medico di fiducia.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment