Tristezza dopo orgasmo: in prevalenza femminile, colpisce anche l’uomo

Tristezza dopo orgasmo: ne soffre il 46% delle donne, è un fenomeno molto diffuso ma non deve preoccupare. È un effetto che colpisce anche l’uomo ed ha specifiche e comprensibili radici

Tristezza dopo orgasmoNe abbiamo parlato proprio qualche giorno fa, sottolineandolo come un fenomeno sì molto diffuso, ma anche particolarmente complesso e non sempre così facile da comprendere e da descrivere: l’orgasmo, il cosiddetto “apice del piacere”, che spesso comunque è motivo di rilassamento muscolare e mentale, ma anche di grande piacere non solo fisico ma anche emotivo, rischia talvolta di far venire anche qualche lacrima.

Una reazione che però molti credevano, erroneamente, si trattasse solo di un problema femminile ma che, benché sia particolarmente frequente nelle donne, è comunque un fenomeno che riguarda anche l’uomo: un effetto di tristezza, che è visto come un effetto collaterale e che non ha comunque nulla a che vedere con la felicità e la sensazione di pienezza che segue un rapporto intimo soddisfacente ed appagante.

Secondo lo studio che è stato di recente condotto dalla Queensland University of Technology, in Australia, il 46% delle donne sente questo peso di tristezza, una sensazione che però non è solo psichica, e che potrebbe invece anche avere delle radici fisiologiche.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment