Giornata contro mutilazioni genitali femminili ricorre oggi, lunedì 6 febbraio

Giornata contro mutilazioni genitali femminili, nasce portale web che sensibilizza ed informa sulle pratiche e sulle conseguenze

Ricorre oggi, lunedì 6 febbraio 2017, la giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili, un gesto che, ancora oggi purtroppo, in un’epoca dominata dalla modernità, spesso viene effettuato in moltissimi paesi non ancora urbanizzati e dove le culture e le tradizioni sembrano ancora vincere in maniera importante sul buon gusto e sul buon senso.

Giornata contro mutilazioni genitali femminiliEd è proprio in occasione di questa giornata che l’Aidos, Associazione dedicata proprio alle donne ed al loro sviluppo (o forse, sarebbe meglio dire, alla loro emancipazione da culture secolari ed arretrate) ha deciso di ideare, organizzare e lanciare una piattaforma web per informare più persone possibili sui rischi e sulle conseguenze di un gesto che è vissuto in maniera devastante dalle donne che subiscono le mutilazioni

Un problema “culturale”, oltre che morale, che non riguarda però solo le popolazioni a cui si fa riferimento, ma che oggi sta diventando un problema anche italiano ed occidentale, spesso anche a causa delle varie ondate di flussi migratori: sempre più associazioni accolgono donne che sono state a loro volta vittime, da bambine o da giovani, di mutilazioni genitali e che oggi chiedono aiuto per ricostruire sé stesse dopo le gravi violenze subite. Oggi il portale dedicato alle vittime delle mutilazioni vuole accogliere queste donne ma anche i professionisti e specialisti che devono affrontare, dal punto di vista terapeutico e psicologico, ma anche sociale e comunicativo, le conseguenze di queste pratiche, che hanno trasformato il corpo ma anche la mente e la sensibilità delle donne che ne sono state vittime.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment