Maturità 2018: esami più restrittivi e severi

Maturità 2018: esami saranno resi molto più severi e restrittivi. Non si potranno utilizzare né smartphone, né tablet o cellulari. E solo alcune categorie di calcolatrici scientifiche e grafiche saranno ammesse

Maturità 2018Sarà una maturità molto severa, quella del 2018: è quanto emerge dalle recenti indicazioni del Miur, che ha fatto sapere che per i prossimi esami di maturità saranno molto più restrittivi nei confronti degli studenti che, come spesso accade, tendono sempre a cercare escamotage e rimedi per scopiazzare.

Pertanto, per l’esame di maturità 2018 non sarà possibile utilizzare né tablet né telefonini: la circolare, infatti parla di un divieto tassativo, che viene espresso per tutti i maturandi e per tutte le maturande che, nei giorni dedicati alle prove degli esami non potranno fare uso di alcuna apparecchiatura elettronica e quindi né di telefonini, né di PC, o tablet. Ci saranno alcune restrizioni anche per le calcolatrici, così come era già accaduto lo scorso anno: infatti, solo alcune calcolatrici scientifiche e grafiche potranno essere ammesse alla seconda prova d’esame. La circolare, in questo caso, era stata emessa nel mese di marzo: soluzioni chiaramente utili e non discutibili, queste, che permetteranno di evitare che gli studenti possano copiare e quindi falsare i loro esami.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment