Condanna Bossetti: giudici confermano sentenza primo grado

Condanna Bossetti: confermata la sentenza di primo grado. Per i giudici Bossetti è colpevole di aver ucciso la povera Yara Gambirasio

Condanna BossettiContinua a far discutere il caso relativo alla morte della tredicenne di Brembate Di Sopra, Yara Gambirasio: infatti, proprio in questi giorni si è tenuto il processo a carico di Massimo Bossetti, il carpentiere di Mapello che è stato accusato – ed è oggi condannato all’ergastolo – di aver prima rapito e successivamente lasciato morire, in quel campo di Chignolo D’Isola, la piccola Yara nel giorno della sua scomparsa.

Oggi, la famiglia di Bossetti cerca di metabolizzare la condanna all’ergastolo, ed è soprattutto la madre del muratore di Mapello, la signora Ester Arzuffi, che cerca ancora una volta di metabolizzare la risposta dei giudici, una risposta che certamente una madre fa molta fatica a comprendere. In ogni caso, una cosa è certa: che per i giudici, che hanno analizzato per ore la vicenda, cercando di ricostruire tutto ciò che è accaduto in quella sera del 26 novembre del 2010, quando la povera Yara venne rapita, trasportata in un furgoncino bianco, ed infine lasciata morire, al freddo e abbandonata, in quel campo di Chignolo dove poi venne ritrovato il suo corpo senza vita diversi mesi dopo.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment