Uccisa nel sonno: Patrizia è stata accoltellata dal compagno

Uccisa nel sonno: Patrizia Formica, 47 anni, è stata accoltellata dall’uomo con cui viveva. La sua colpa, forse, quella di non voler terminare la convivenza

Uccisa nel sonnoSi fidava ciecamente del suo compagno, Patrizia Formica, 47 anni, che viveva insieme a colui che si è rivelato essere il suo assassino da qualche tempo. L’ennesimo caso di violenza sulle donne, l’ennesimo femminicidio, dai tratti chiaramente inspiegabili, che si è consumato a Caltagirone, nota cittadina del catanese in cui la donna viveva insieme a lui, Salvatore Pirronello, che di anni ne ha 52.

Vivevano insieme da qualche tempo, dopo che, insieme, avevano deciso di fare l’importante passo della convivenza in seguito ad una dolorosa separazione: avevano due figli ciascuno, Patrizia e Salvatore, che avevano lasciato ai rispettivi ex coniugi, ed avevano provato a ricominciare. Ma qualcosa è andato storto: perché Salvatore, in un apparente raptus di follia, ha accoltellato la compagnia mentre ancora dormiva, alle 4 del mattino. Poi, con gli abiti ancora intrisi di sangue, è andato a costituirsi ai carabinieri raccontando alle forze dell’ordine di essere stato assalito da un vero e proprio raptus di follia.

Ma qualcosa non andava in quella coppia che solo apparentemente era serena e tranquilla: l’uomo, infatti, voleva terminare la convivenza, mentre lei insisteva affinché rimanessero insieme.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment