Udienza omicidio Scazzi: iniziata questa mattina davanti a giudici della Corte

Udienza omicidio Scazzi: questa mattina ha avuto inizio udienza per delitto di Avetrana

È iniziata questa mattina, davanti ai magistrati della prima sezione penale della Cassazione, l’udienza per l’omicidio di Sarah Scazzi, la quindicenne che, in agosto del 2010, venne uccisa barbaramente e successivamente occultato il suo cadavere ad opera, secondo gli inquirenti, dello zio Michele Misseri. Quest’ultimo è accusato di aver occultato il corpo della ragazzina, e di aver tentato di inquinare le prove allo scopo di difendere le indiziate numero uno della vicenda, ovvero Sabrina Misseri e Cosima Misseri Serrano, rispettivamente figlia e moglie di Michele, cugina e zia di Sarah.

Udienza omicidio ScazziSaranno proprio i giudici della Corte di Cassazione, nel corso del processo per il delitto di Avetrana, a stabilire esattamente quale sia la “colpa” della zia, della cugina e dello zio della quindicenne: le prime due sono accusate e condannate all’ergastolo in primo ed in secondo grado, responsabili dirette dell’omicidio della ragazzina, forse a causa di vecchi rancori in famiglia. Motivo numero uno, però, sembra esser stato un uomo: Ivano Russo, un amico di Sabrina e di Sarah, di cui la prima si era innamorata e del quale era gelosa, temendo che la bellezza della cuginetta potesse colpire Ivano e farlo capitolare ai suoi piedi.

Questioni di gelosia, quindi, alla base dello strangolamento della ragazzina. Si attende l’esito dell’udienza, mentre ad Avetrana regna sovrano un clima di stanchezza nei confronti di una situazione che, da ormai quasi sette anni, accende ogni giorno i riflettori sulla popolazione.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code