Morti hotel Rigopiano: sale ancora il bilancio, ora sono 21

Morti hotel Rigopiano: ora ci sono 21 morti. Il bilancio conta ancora 8 dispersi

L’hotel Rigopiano continua a restituire cadaveri: è quanto emerge ancora dalle ultime notizie di questa mattina, secondo le quali, dopo un’altra notte a scavare tra detriti, ammassi di neve compatta e macerie, sono stati recuperati altri corpi senza vita. Tra cui, quello di Stefano Feniello, 28 anni, il giovane che si trovava in quell’albergo con la fidanzata, che invece è stata tratta in salvo qualche giorno fa.

Morti hotel RigopianoUn’altra notte di sforzi e di dolore, quella che è appena trascorsa. I vigili e gli uomini del soccorso che ormai da una settimana lavorano senza sosta e duramente nella speranza di recuperare ancora qualcuno in vita, stanno perdendo le speranze. Perché oltre quel muro, lì dove si celava la speranza di poter trovare qualche superstite, quel muro di 80 centimetri che è stato finalmente distrutto, si trovano solo morti.

Continuano però le operazioni di soccorso e i tentativi di recupero dei superstiti: attualmente, però, il bilancio dei morti è un bilancio importante, visto che si parla di 21 corpi senza vita finora recuperati, di 11 persone tratte in salvo nei giorni scorsi, e di 8 dispersi. Ed anche la zona del bar e della hall dell’hotel Rigopiano, che si sperava potesse custodire ancora qualcuno in vita, restituisce solo morte e disperazione.

Le ricerche continueranno senza sosta: lo hanno dichiarato i soccorritori, che hanno anche ammesso che lavoreranno ancora fino a quando, sotto quelle macerie, non ci sarà più nessuno.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment