“Babbo Natale non trema”: parte iniziativa per bambini terremotati

Babbo Natale non trema: nasce da due genitori iniziativa benefica e senza scopo di lucro pro bambini terremotati

Nasce l’iniziativa a scopo benefico e senza scopo di lucro ad opera di due genitori che, dopo le ultime vicende di terremoto e disastri che hanno colpito l’Italia, hanno deciso di pensare anche a quei bambini che quest’anno non potranno vivere le feste di Natale al caldo della loro casa, non potranno aprire i regali di Natale sotto il loro tradizionale albero e non potranno, appunto, vivere le tradizioni.

babbo-natale-non-tremaL’iniziativa ha inizio direttamente dalla pagina Facebook che è stata creata appositamente per l’occasione e che prende il nome di Babbo Natale non trema: una campagna di sensibilizzazione che, tra l’altro, ha raccolto moltissime adesioni da parte di persone che vorranno aiutare i bambini colpiti dal terremoto. L’obiettivo non è quello di raccogliere soldi, ma, al contrario, quello di organizzare una raccolta di regali per i bambini che hanno subìto la triste tragedia del terremoto. Oggi si contano circa 1800 messaggi da smaltire e 15mila visualizzazioni: segno che, evidentemente, la solidarietà funziona ancora, anche in una situazione di crisi economica. I due papà che hanno ideato e reso concreta questa iniziativa sono Matteo Bertucelli, ingegnere informativo, e Fabio Storelli, volontario della Protezione civile in Liguria: l’iniziativa ha già raccolto molte adesioni perché è una sorta di invito non a donare soldi, ma ad inviare regali. Per aderire all’iniziativa è necessario semplicemente collegarsi sulla pagina Facebook e scrivere un messaggio ai gestori, che si occuperanno di inviare sesso ed età del bambino, in maniera da rendere facile la scelta del regalo.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment