Latina 20 arresti in clan autoctono: ecco cosa è accaduto

Latina 20 arresti in clan autoctono: maxi operazione effettuata dalla Polizia di Stato smantella un clan mafioso non legato in alcun modo a ‘ndrangheta, mafia o camorra

Latina 20 arrestiLa Direzione distrettuale antimafia ha coordinato una maxi operazione della Polizia di Stato, attraverso la quale è stato possibile smantellare una banda criminale di Rom che usava metodi mafiosi per delinquere: grazie a quest’operazione è stato possibile eseguire 20 arresti, tra cui vi erano anche 7 donne.

I destinatari del provvedimento di custodia cautelare si vedono imputati di vari reati di cui tra essi vi sono quello di violenza privata riciclaggio, corruzione, intestazioni fittizie di beni e reati elettorali: molti dei reati contestati al clan rom, sono previsti dal Codice Antimafia e come tali saranno aggravati per averli compiuti utilizzando modalità mafiose.

Per esercitare le operazioni di estorsione, Il clan utilizzava il nome dei Di Silvio per rendere noto che il denaro richiesto doveva servire per il sostentamento dei carcerati e dei loro familiari: gli inquirenti non erano certamente abituati ad operare contro clan di questo tipo, ma di solito le indagini sul territorio venivano direzionate verso clan appartenenti a mafie siciliane, calabresi o campane.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment