Bimbo impiccato: suicida all’età di 8 anni a Brescia

Bimbo impiccato: suicida all’età di 8 anni, forse per aver ricevuto un rimprovero a causa di un brutto voto a scuola

Bimbo impiccatoÈ sicuramente una di quelle storie che lasciano un sapore amaro in bocca, quella di cui stiamo per parlarvi. La storia che racconta di un bambino di soli 8 anni che ha deciso di mettere fine alla sua esistenza, dopo aver ricevuto un rimprovero dal papà per un brutto voto a scuola.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, il papà del bambino aveva sgridato il piccolo dopo che aveva portato a scuola un cattivo voto. Ma il preside ha insistito nel dichiarare che il bimbo non aveva problemi di rendimento scolastico e che la sua situazione scolastica e di rendimento non era affatto grave; inoltre, i genitori sono persone molto presenti, con cui non c’è mai stata alcuna difficoltà di comunicazione o di dialogo.

Avrebbe provato a togliersi la vita nella sua cameretta, impiccandosi all’armadio con una sciarpa al collo. Giunto ancora vivo in ospedale, i medici avrebbero fatto di tutto per salvare la sua vita, ma il bambino non ce l’ha fatta ed è deceduto poco dopo. Aperta subito un’inchiesta, secondo le ultime notizie sarebbe stata poi subito richiusa, perché non ci sarebbero prove di colpevolezza a carico dei genitori del bambino.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment