Capodanno al sangue: feriti a Napoli e provincia, anche bambini

Capodanno al sangue: a Napoli molti feriti per via dello scoppio dei petardi, ma anche molti da arma da fuoco. Tra di essi, anche bambini

Capodanno al sangueÈ stato un Capodanno al sangue, come spesso accade, purtroppo, specialmente in alcune località d’Italia dove le ordinanze dei vari sindaci a nulla servono, per frenare la pazzia e la follia di tutte quelle persone che, incuranti dei pericoli vanno oltre ogni limite e rischiano di uccidere non solo sé stessi ma anche chi gli sta attorno.

E così, mentre diverse persone festeggiavano l’arrivo dell’anno nuovo, molte altre affrontavano momenti di paura e di sangue: un elevato numero di feriti proprio a causa dei botti è stato registrato proprio nella città di Napoli e nella provincia, e quel che fa più paura è che ad essere ferite non sono solo persone adulte, ma anche bambini. Il più giovane ha un’età i 8 anni ed è rimasto ferito a causa di un petardo, alla mano destra.

Sono tante, quindi, le persone ricoverate per lesioni con grande urgenza presso l’ospedale: chi ha riportato lesioni a braccia o mani, a gambe oppure occhi, e chi invece ha riportato anche diverse ustioni sparse su diverse parti del corpo. C’è chi ha riportato addirittura ferite da arma da fuoco: un Capodanno, insomma, decisamente da dimenticare per molti.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment