Carabiniere processato: aveva fatto violenza ad una ragazza emiliana

Carabiniere processato: aveva violentato una ragazza emiliana, nel 2012, nei bagni di una nota discoteca del Modenese

Carabiniere processatoAbuso di potere, ma non solo. Eccesso di disumanità, qualcosa che non si può descrivere a parole: è la descrizione, questa, più che completa che si potrebbe avere in merito a quanto è accaduto ad una ragazza che era stata stuprata nei bagni di una discoteca da parte di un maresciallo capo che ancora oggi è in servizio a Modena. La ragazza era stata insieme ad alcuni amici e poi si era ritrovata faccia a faccia con quello che sarebbe stato il suo aguzzino: l’uomo, carabiniere, si chiama Luca Sarti, ha 42 anni e, dal 2012 – anno in cui avvenne l’efferato episodio – “finalmente” ha ricevuto la sua condanna.

Meglio tardi che mai, verrebbe da dire. Perché dal momento della violenza, avvenuta nei bagni di quella discoteca nel Modenese, sono trascorsi ben cinque anni: oggi, l’uomo è stato condannato a seguito del processo, a sei anni e mezzo in primo grado, mentre la ragazza, emiliana, ha potuto assistere alla condanna del suo stupratore, ricevendo così la sua meritata giustizia. Al momento dei fatti, aveva solo vent’anni. L’episodio era avvenuto nei bagni della discoteca, in cui era stata costretta ad avere con lui un rapporto completo.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment