Titanic Lego distrutto: genitori non disposti a risarcimento totale

Titanic Lego distrutto: genitori dei bambini chiedono di non pagare interamente il costo della ricostruzione. Il risarcimento per il danno chiesto è stato di 1500 euro

Titanic Lego distruttoÈ stata necessaria una notte di lavoro certosino per gli artisti che, dopo il danno subito domenica sera, sono riusciti a ritrovare tutti i pezzi – o quasi – del Titanic che era stato composto con i mattoncini Lego e che era stato preso di mira da due ragazzini, i quali hanno assaltato la nave ed hanno quasi distrutto l’intero lavoro della mostra.

Nonostante l’impegno profuso, non è stato tuttavia ancora in alcun modo possibile ripristinare il tutto, in quanto ancora manca la figura della protagonista femminile del film, Rose, la cui mini figura che era stata posizionata insieme a quella che riprendeva Jack sulla prua della nave per la scena d’amore, è letteralmente andata perduta. Adesso, gli organizzatori della mostra chiedono un risarcimento di 1500 euro per i danni e per il tempo perso a ripreparare il lavoro, ma i genitori dei bambini non ci stanno, e chiedono uno sconto ed un po’ di tolleranza e comprensione, motivando questa richiesta con il fatto di aver comunque aiutato gli allestitori a ritrovare i mattoncini perduti, e dichiarando anche che non c’è stata abbastanza protezione della struttura. Motivi, questi, che li giustificherebbero e che gli permetterebbero di ricevere uno sconto: come andrà a finire la questione?

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment