I controlli della casa prima che arrivi l’inverno

Nelle ultime settimane le temperature hanno cominciato sensibilmente ad abbassarsi, segno che ormai ci siamo lasciati definitivamente l’estate alle spalle e che ormai il tanto temuto inverno sta arrivano. E con il freddo non poteva mancare la pioggia, che con continui acquazzoni ha messo a dura prova le case di molti italiani, specie nelle regioni più a rischio.

Come mettere in completa sicurezza la nostra abitazione in vista dell’inverno? Quali controlli sono fondamentali per poter resistere al meglio al freddo e all’acqua? Scopriamolo insieme con questa breve guida per prepararci alla brutta stagione.

Sostituzione infissi

Inverno: controlli della casaSi deve partire assolutamente dal giusto controllo degli infissi e, eventualmente, dalla loro loro sostituzione, lavoro necessario per fare in modo che la casa sia costantemente riscaldata e garantisca un ottimo risparmio energetico.

Se gli infissi sono danneggiati infatti c’è il rischio di dispersione energetica, che oltre a rendere la casa più fredda, causa anche notevoli rincari sulla bolletta elettrica. Controllare periodicamente lo stato di conservazione degli infissi è fondamentale per evitare danni anche maggiori.

Sostituire un infisso danneggiato in tempo vi risparmierà infatti lavori ben più complicati in un secondo momento, quindi state sempre attenti.

Rifacimento del tetto

Non perdete tempo e controllate anche il vostro tetto, siete ancora in tempo prima che la pioggia o la neve rendano qualsiasi intervento impossibile. Quest’ultimo dipenderà principalmente dal tipo di manto utilizzato per il tetto, in quanto ogni materiale ha una resistenza e una durata diverse.

Di conseguenza l’usura ed il degrado possono manifestarsi in tempi e in modi diversi. Anche qui vale la stessa regola degli infissi: l’importante è controllare continuamente lo stato d’usura, sia che si tratti di un disallineamento con un tetto di tegole, sia che si tratti di ossidazione per un tetto in metallo, o di deterioramento o rigonfiamenti per un tetto in guina.

Tutte le tipologie di tetto appena elencate richiedono dei controlli visivi periodici almeno una volta all’anno, per evitare problemi seri di infiltrazione. Le infiltrazioni però non sempre sono visibili ad occhio nudo, per questo è opportuno rivolgersi ad una ditta esperta di manutenzione per un controllo approfondito del proprio tetto.

Sostituzione caldaia

Altro controllo di fondamentale importanza, forse il primo in assoluto da fare, è quello della caldaia. Una pronta sostituzione della caldaia, oltre a garantire un notevole risparmio energetico in modo ecologico, permette di accedere all’Ecobonus 65% che la Legge di Stabilità ha prorogato fino al 31 dicembre 2016. sostituire una caldaia vecchia e mal funzionante, piuttosto che ripararla, diventa così anche più economico.

In questo caso però la caldaia dovrà necessariamente avere un rendimento termico utile a carico, uguale al 100% della potenza termica utile nominale. Inoltre, se sono compatibili, devono essere installate delle valvole termostatiche a bassa inerzia termica su tutti i corpi scaldanti.

Risparmio energetico, totale riparo dal freddo e dalla pioggia e, soprattutto, completa sicurezza: queste le parole d’ordine da seguire quando si avvicina l’inverno e si deve correre ai ripari per proteggere se stessi e la propria casa.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code