Primavera in ritardo: marzo 2017 sarà ancora rigido e freddo

Primavera in ritardo, questo 2017 porta ancora freddo e gelo in regioni sparse d’Italia: si prevede un marzo rigido

Quella appena trascorsa è stata una settimana di maltempo, con diffuse piogge, freddo, temperature molto basse ed anche intense nevicate in molte zone d’Italia, non solo al sud ma anche al nord della penisola. Ma il meteo, che ha già provocato non pochi danni – pensiamo all’ancora attuale tragedia dell’hotel Rigopiano, il Gran Sasso Resort  che ha colpito 29 persone rimaste uccise dalla valanga il 18 gennaio 2017 – oggi si prepara ad essere ancora più pesante per il mese di marzo.

Primavera in ritardoPer questo 2017, infatti, è previsto un notevole rallentamento nell’arrivo della bella stagione: la primavera, secondo gli esperti, potrebbe arrivare con qualche importante ritardo sulla tabella di marcia, e con essa anche le prime giornate di tepore. L’inverno potrebbe continuare a bussare, anche piuttosto prepotentemente, alla porta di moltissime regioni d’Italia che ancora per il mese di marzo saranno colpite da neve, freddo, e piogge.

Secondo gli esperti, è consigliato quindi continuare a coprirsi bene, evitare gli sbalzi di temperatura, e cercare di tutelarsi anche per quel che riguarda la propria salute: con un inverno così freddo e così severo, infatti, è possibile che anche il tormento influenza continui ad essere determinante e prepotente, rappresentando importanti danni per la salute di molte persone.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment